Audizione del Ministro Centinaio: Distretti del Cibo e nuove etichette

simbolo-italia-alimentazione
 

Il Ministro Centinaio in audizione a commissioni riunite illustra il proprio programma di lavoro.

Protezione del Made in Italy, marketing territoriale ed etichette “a semaforo” fra le priorità del Mipaaf

Come da programma, giovedì 5 luglio si è svolta l’audizione del Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf) Gian Marco Centinaio in una riunione congiunta delle due commissioni che si occupano di agricoltura e temi agroalimentari della Camera (XIII) e del Senato (IX).

Nel proprio intervento, il responsabile del Mipaaf ha toccato i vari capitoli delle attività che il Ministero intende perseguire sotto la sua guida, sul fronte dell’agricoltura, dei prodotti agroalimentari e dei consumatori.

La valorizzazione del Made in Italy, insieme alla lotta alla contraffazione dei prodotti italiani o “Italian Sounding”, saranno fra le priorità del Ministero, che come sappiamo riceverà presto anche la delega al Turismo. Sarà infatti il marketing territoriale una delle politiche principali da incentivare, ovvero l’abbinamento fra agricoltura e turismo. I prodotti agroalimentare italiani costituiscono infatti un patrimonio “unico”, nel quale convergono la ricchezza di biodiversità dell’Italia, le nostre diverse e molteplici tradizioni enogastronomiche, le bellezze paesaggistiche e la ricchezza culturale del nostro territorio. Su questo tema, lo staff di Centinaio sta già lavorando alla preparazione di un decreto per istituire il primo Registro nazionale dei distretti del cibo riconosciuti dalle Regioni.

mozzarella e pomodoriPer migliorare ulteriormente la trasparenza e la comunicazione nei confronti dei consumatori, il Ministro promette invece l’introduzione di un nuovo sistema di etichettatura dei prodotti in vendita, con l’adozione di etichette “a batteria” che indichino i valori nutrizionali, quali ad esempio le calorie, i grassi, le quantità di zuccheri e sale.

Questa settimana le Commissioni agricoltura del Senato e della Camera continueranno gli incontri e le audizioni. Saranno infatti ascoltati i rappresentanti delle associazioni agricole.

Altri ddl di nostro interesse assegnati alle commissioni parlamentari di competenza

Nei giorni scorsi sono state comunicate le assegnazioni, alle commissioni di competenza, di altri disegni di legge dei quali ci occuperemo qui su Matita e Forchetta.

In Senato, le due proposte legislative per regolamentare la scelta alimentare vegana, ovvero il ddl S.261, presentato dalla senatrice di Forza Italia Gabriella Giammanco, e l’S.357 firmato dalla senatrice dem Monica Cirinnà, sono state infatti assegnate alla Commissione Igiene e Sanità (XII) con facoltà redigente, un potere più alto rispetto alla normale attività referente. La Dodicesima Commissione infatti potrà modificare e approvare il testo finale, che dovrà poi essere votato in assemblea senza altri emendamenti presentabili in Aula.

 

Gli appuntamenti della settimana

Fra gli eventi in programmazione nei prossimi giorni, proponiamo:

  • I vini dell’Etna e il fascino del territorio vulcanico”, 24esimo Enosimposio Sicilia, organizzato da Assoenologi Sicilia.

Sant’Alessio Siculo (Messina) – 12-15 luglio 2018

 

Food Policy è il nostro bollettino settimanale per essere informati sulle attività del Parlamento in materia di alimentazione: seguiteci ogni settimana!

A leggere insieme c’è più gusto: condividi!