Code di gambero in crosta con salsa di yogurt e avocado

 

 

Un piatto semplice da preparare, gustoso e d’effetto, che lascerà i vostri ospiti piacevolmente colpiti: code di gambero in crosta con salsa di yogurt e avocado, perfetto come antipasto per il pranzo di Natale!

Ottimo anche per un aperitivo a buffet o ancora più elegante servito in un piatto unico al centro della tavola. Insieme a Francesca Brun che si sveste dagli abiti di biologa nutrizionista, ci immergiamo in questo piatto che ci propone per Natale!

Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 12 code gambero fresco di ottima qualità
  • 120 gr pasta sfoglia rettangolare
  • 1 uovo
  • 1 goccio latte
  • q.b. semi oleosi sesamo, lino, girasole e papavero
  • q.b. olio di oliva extra vergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Per la salsa

  • 170 gr yogurt greco magro
  • 1 avocado maturo
  • 1/2 limone
  • 1 cucchiaio olio di oliva extra vergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • 2 foglie basilico

Istruzioni

  1. Per prima cosa pulire le code di gamberi, togliendo zampette e carapace avendo cura di lasciare la coda ed estraendo l’intestino, cioè il filamento nero, aiutandovi con uno stecchino. Riporli in una pirofila a marinare con olio, sale e pepe qb.

    I gamberi in crosta per natale
  2. Tagliare a striscioline di 1 cm l’una la pasta sfoglia, poi avvolgerle a spirale attorno ai gamberi, ponendoli di volta in volta sopra una teglia con carta da forno.

  3. Sbattere l’uovo con un goccio di latte, poi spennellare la superficie della sfoglia e guarnire con i semi.

    Sfoglia per i gamberi a natale
  4. Cuocere in forno statico a 200° C per 15 minuti o fino a doratura della sfoglia.

  5. A cottura ultimata, servire e gustare!

Note

E, i più piccoli?
Anche se i gamberi devono essere maneggiati con delicatezza per evitare di rovinarne la forma e staccare la coda, è possibile farsi aiutare nella preparazione anche dai più piccoli: si divertiranno ad avvolgere la sfoglia e anche se non sarà una “crosta” perfetta, il gusto sarà speciale ma in una versione più rustica!
Farci aiutare in cucina dai bambini è un modo intelligente e divertente per avvicinarli agli alimenti e agli ingredienti di qualità, un’educazione alimentare attiva che paga in termini di curiosità verso gusti nuovi… soprattutto quando si parla di pesce, mai troppo amato dai bimbi!
E se i gamberi proprio non gli piacciono? Si può optare per del salmone tagliato a tocchetti rettangolari oppure per del merluzzo precedentemente marinato con del limone: dei “bastoncini” homemade a cui non sapranno resistere!
Consigli: 
I gamberi si possono preparare, conservare in frigo e cuocere prima del pasto. Una volta cotti, è consigliabile consumarli subito.
La salsa può essere fatta senza avocado e al posto del basilico, si può mettere qualche fogliolina di menta.
I semi possono essere scelti in base al proprio gusto: bene anche semi di chia o granella di mandorle, pistacchi o nocciole.
Nella marinatura, possono essere usati odori ed erbe aromatiche secondo gusto e preferenza.
Si possono comprare anche gamberi interi: le teste e gli scarti possono essere usati per un delizioso fumetto di pesce per qualche portata successiva!
A leggere insieme c’è più gusto: condividi!