Quando le fake news arrivano a tavola

 

L’importanza di sapersi alimentare bene si basa anche su informazioni corrette, che siano su ciò che mangiamo, sulle proprietà nutritive o sulla provenienza del cibo che arriva sulle nostre tavole. Elementi fondamentali che diventano pericolosi quando il web viene intossicato da notizie ed indicazioni che non fanno altro che ingannare il consumatore: le fake news. Anche intorno alle tematiche relative al cibo, le notizie false sono purtroppo all’ordine del giorno e sono ancora più pericolose perchè lo sappiamo, con la salute non si scherza. Dall’ananas che fa dimagrire e la pasta che fa ingrassare, dagli spinaci che contengono alti livelli di ferro al colesterolo che non dipende dall’alimentazione ma è un fattore genetico, tante sono le informazioni a cui stare attenti.

Proprio per l’importanza dell’argomento e l’attenzione generale sempre più crescente intorno a questi temi nasce “l’Osservatorio Alimentare” presentato a Cibus, il 19° Salone Internazionale dell’alimentazione, nei giorni scorsi. Si tratta di un punto d’incontro, un porto sicuro in rete per tutta la filiera agroalimentare dal campo coltivato alla tavola, garantendo una corretta informazione agli utenti attraverso contributi autorevoli di nutrizionisti, scienziati e docenti universitari.

Osservatorio alimentare di Cibus

Anche noi di Matita e Forchetta ci impegniamo quotidianamente su questo fronte basandoci sempre su veridicità ed affidabilità delle nostre notizie e siamo convinti di quanto una corretta comunicazione ed alimentazione, soprattutto oggi, non possano prescindere l’una dall’altra.

A leggere insieme c’è più gusto: condividi!