Entra in vigore il decreto-legge di riforma del Mipaaf

pasta-pizza-italia
 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto governativo che assegna i poteri sul Turismo al Ministero delle Politiche Agricole: Parlamento dovrà trasformarlo in legge entro sessanta giorni.

 

Entra in vigore il decreto-legge che attribuisce le deleghe sul Turismo al Ministero delle Politiche Agricole

Dopo il varo del provvedimento durante il Consiglio dei Ministri lo scorso 2 luglio, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è entrato in vigore il 13 luglio il nuovo decreto-legge che trasferisce dal Ministero dei Beni Culturali al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf) tutti i poteri in materia di Turismo, come annunciato due settimane fa qui su Matita e Forchetta .

Come ogni decreto-legge, il testo dovrà essere convertito definitivamente in legge entro 60 giorni dalla sua entrata in vigore, facendo un passaggio in ambedue le Camere. La nuova normativa è infatti già arrivata in Senato, che si incaricherà di portare a compimento la prima lettura, con approvazione in Aula, del provvedimento che conferisce nuova deleghe al Ministero guidato da Gian Marco Centinaio. A Palazzo Madama il testo è disponibile con il numero S.648 ed è stato assegnato, visto l’argomento, alla Commissione Affari Costituzionali, che lo esaminerà in sede referente già a partire da questa settimana.

 

Commissioni Agricoltura ascoltano i rappresentati delle associazioni agricole

Nei giorni scorsi, dopo l’audizione con il Ministro Centinaio, la Commissione Agricoltura (XIII) della Camera dei Deputati ha ricevuto le delegazioni di diverse associazioni agricole, fra le quali la CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) e la Coldiretti, oltre ad ascoltare Stefano Vaccari, il Capo dipartimento dell’Ispettorato Centrale della tutela e della Qualità e della Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF), l’organo del Mipaaf che si occupa della lotta alla contraffazione e dei reati agroalimentari. Si sono tenute altre audizioni di rappresentanti del mondo dell’agricoltura anche in Nona Commissione del Senato, presso la quale questa settimana verrà già esaminato, in sede consultiva, il disegno di legge di conversione S.648 sul riordino dei ministeri.

 

In arrivo nuovi disegni di legge M5S su temi agroalimentari e nutrizionali

Alla Camera dei Deputati è stato assegnato in sede referente alla Commissione Affari Sociali (XII) un nuovo disegno di legge per combattere l’obesità infantile e favorire una sana e corretta alimentazione, presentato dalla deputata M5S Chiara Gagnarli insieme ad alcuni colleghi di partito. Numerato C.176, la nuova proposta legislativa si intitola “Disposizioni in materia di tutela della salute dei minori dai rischi alimentari”.

In materia di etichettatura dei prodotti alimentari, invece, sono state presentate dal Movimento 5 Stelle nei giorni scorsi due nuove proposte legislative. Si tratta del disegno di legge C.901 , d’iniziativa del deputato Filippo Gallinella, e del disegno di legge S.607, presentato dalla senatrice grillina Daniela Donno.

I parlamentari pentastellati hanno inoltre presentato un nuovo disegno di legge sulla vendita e la produzione del pane,  C.904 per iniziativa del deputato Giuseppe L’Abbate, uno sull’acquisto di prodotti senza glutine a favore delle persone celiache, S.612 presentato dalla senatrice Maria Domenica Castellone, ed infine il ddl S.606, firmato dal senatore Francesco Mollame per promuovere la vendita ed il consumo dei prodotti agroalimentari locali, ovvero a chilometro zero.

 

Gli appuntamenti della settimana

Fra gli eventi in programmazione nei prossimi giorni, proponiamo:

Milano – 19 luglio 2018

 

Food Policy è il nostro bollettino settimanale per essere informati sulle attività del Parlamento in materia di alimentazione: seguiteci ogni settimana!

 

A leggere insieme c’è più gusto: condividi!