Giornata della TERRA!

Noi amiamo la TERRA
 

Il 22 aprile si celebra l’Earth day, la giornata della Terra. Il primo Earth day venne istituito nel 1970, quando negli Stati Uniti scesero in strada milioni di persone, manifestando il loro impegno civile verso la “questione ambientale”. Il tema di quest’anno è quello dell’inquinamento da plastiche nei mari. Infatti i rifiuti plastici che non vengono smaltiti correttamente, dati i lunghi tempi di deterioramento, inquinano molto l’ambiente, e hanno delle conseguenze dannose come: morìa dei pesci (che ingeriscono microplastiche), inquinamento delle spiagge e del paesaggio, distruzione dell’ecosistema marino e accumuli di spazzatura dando origine alle cosiddette “isole di plastica”.

I rifiuti plastici si dividono in due categorie: ci sono le macroplastiche (rifiuti plastici evidenti) e le microplastiche (invisibili ad occhio nudo) che sono quelle che provocano la moria dei pesci, e in ultima analisi possono danneggiare anche l’organismo umano attraverso il cibo che mangiamo.

Eart day 2018

Secondo l’Agenzia delle Nazioni Unite per la protezione dell’ambiente (UNEP), ogni giorno vengono riversati nei mari di tutto il mondo 8 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, di cui 731 tonnellate nel solo Mediterraneo che non a caso è il mare più inquinato al mondo!  L’Italia riversa nei mari 89,7 tonnellate di rifiuti plastici al giorno ed è tra le maggiori responsabili, insieme a Turchia e Spagna, dell’inquinamento del Mediterraneo.  La concentrazione più elevata di microplastiche si registra tra la Corsica e la Toscana (10 chili di microplastiche per Km quadrato), noi vi abbiamo avvisato!

Tuttavia la società civile, le istituzioni, la comunità scientifica tutta si sta mobilitando contro il fenomeno.  Ad esempio, l’Italia ha vietato a partire dal 2019 l’utilizzo di cotton fioc non biodegradabili e dal 2020 le microplastiche nei cosmetici! Ma non finisce qui…

Guardate il nostro video su Facebook e, a tutti auguriamo: buona cura della nostra terra!

 

A leggere insieme c’è più gusto: condividi!