Superfood: buoni e naturali, ma occhio al marketing!

I superfood come mossa strategica?
 

Il Superfood è il cibo di Superman? Scopriamolo insieme, su Matita e Forchetta con questo interessante articolo!

Il termine “superfood” nel mondo del marketing alimentare viene utilizzato per descrivere praticamente ogni elemento naturale o biologico. L’uso distorto che si fa del termine, quindi, tende a generare un po’ di confusione e noi, oggi, proviamo a fare chiarezza. Quando una sigla non è regolata da normative specifiche, infatti, si rischia di abusarne e di utilizzarla in modo poco trasparente ai danni del consumatore.

Cos’è un superfood?

Si tratta di un prodotto composto da pochi, pochissimi ingredienti allo stato naturale e che spesso presenta proprietà antiossidanti, ricco di principi nutritivi e poco elaborato nella catena industriale di trasformazione. I mirtilli, ad esempio, vengono spesso indicati come superfood a causa del loro basso contenuto calorico e delle forti caratteristiche antiossidanti.

Superfood un cibo pieno di nutrienti

Ma i superfood sono in realtà tantissimi e avergli dato un nome è, effettivamente, più una mossa di marketing – finalizzata a “pompare” il prodotto – piuttosto che una necessità scientifica.

Occhio alle truffe!

Spesso il termine “superfood” viene infatti abusato per commercializzare cibi che di “super” hanno ben poco, ma semplicemente contengono nutrienti naturali in alta concentrazione. I veri super-cibi, peraltro, contengono pochi ingredienti, sono estremamente semplici e già leggendo l’etichetta potete rendervi conto se il prodotto in questione è passato attraverso processi di trasformazione complessi. Non fatevi quindi ingannare da confezioni particolarmente elaborate o da un design ricercato: il superfood vero è quasi sempre allo stato naturale e non ha bisogno di interventi trasformativi sostanziali: va consumato così come la natura lo produce!

I vantaggi dei superfood

La ricerca nutrizionale, negli ultimi anni, li ha enormemente valorizzati. Un numero crescente di erbe, piante, semi e altri alimenti non trasformati mostrano benefici nel contrastare alcuni problemi di salute o rallentare processi degenerativi tipici del nostro organismo. Dal momento che i super-alimenti sono solitamente ricchi di antiossidanti, possono essere utili per ritardare il processo di invecchiamento ma anche per per salvaguardare, ovviamente in concomitanza con uno stile di vita salutare, la salute cardiovascolare e regolare il giusto livello zuccheri nel sangue. Anche gli effetti collaterali di questi alimenti sono piuttosto scarsi.

Un breve elenco di superfood che dovreste consumare

I superfood sono moltissimi e non potremmo certo elencarli tutti! Quindi ci limitiamo a identificare i primi 5: quelli che, se riuscite a trovarli, dovrebbero entrare a far parte della vostra dieta.

  • Gelso

Frequenti nei climi temperati, i gelsi sono stati usati nella medicina tradizionale per secoli. La ricerca moderna ha rivelato che queste bacche dolci contengono una grande quantità di potenti composti antiossidanti.

  • Bacche di Goji

Vantano una tradizione ormai secolare. Ma ultimamente sono sempre più popolari. Queste bacche stimolano il sistema immunitario incoraggiando la creazione di globuli bianchi.

Le bacche di Goji sono ottima soluzione per aumentare i globuli bianchi

Le bacche di Goji contengono anche molti antiossidanti e sono eccellenti contro alcuni disturbi degenerativi.

  • Semi di Chia

Anch’essi ricchi di antiossidanti, ma sono noti maggiormente perché aiutano a perdere peso e garantiscono benefici per la stabilizzazione della glicemia: addirittura aiutano a stabilizzare gli zuccheri dopo un’abbuffata di carboidrati! Alcune ricerche hanno inoltre dimostrato che la fibra contenuta nei semi può aiutare un sano dimagrimento perché genera una sensazione di sazietà duratura.

  • Latte di cocco

L’acqua di cocco è una vera e propria bevanda sportiva naturale. Aiuta a reidratare e ricostituire il corpo con elettroliti e carboidrati dopo un’intensa attività fisica.

Latte di cocco utile per gli sportivi

La ricerca ha dimostrato che l’acqua di cocco può aumentare i livelli dell’arginina nel corpo, un aminoacido che stimola il sistema cardiovascolare e la risposta agli stress emotivi. L’acqua di cocco ha anche dimostrato di offrire effetti positivi sui livelli di lipidi.

  • Bacche d’oro

Le bacche d’oro (da non confondere con l’uva passa dorata!) sono oggetto di interesse crescente per la comuntà medica internazionale. Le bacche d’oro modulano i livelli di zucchero nel sangue dopo l’assunzione di carboidrati, un po’ come i semi di Chia. Ma hanno anche mostrato benefici positivi per il fegato.

Cosa abbiamo imparato:

  • I superfood sono alimenti semplici, spesso allo stato naturale
  • Spesso il marketing ne abusa
  • I superfood hanno proprietà antiossidanti e contribuiscono, spesso, ad aumentare il senso di sazietà
  • Diffidate di confezioni sofisticate e di processi trasformativi eccessivi: i superfood sono spesso cibi da banco!
A leggere insieme c’è più gusto: condividi!