Castagnole alla marmellata

castagnole con marmellata
 

 

Ormai siamo in pieno periodo di carnevale e che carnevale sarebbe senza frappe e castagnole? La parola d’ordine della festa più colorata dell’anno, infatti, è una sola: fritto! 

Sebbene esistano le alternative al forno dei dolci della tradizione carnevalesca, quella che Alessandra Corona, di “La cucina di zia Ale”, vuole presentarvi oggi è la ricetta delle classiche castagnole - fritte, appunto - rese ancora più golose da un ripieno alla marmellata. Il ripieno naturalmente è facoltativo e soprattutto personalizzabile. Scegliete il gusto di marmellata che preferite o, perché no, provatele con la crema di nocciole, per renderle ancora più ricche! 

Chiamate a rapporto i vostri bimbi, si divertiranno un mondo ad arrotolare l’impasto per formare le castagnole perfette!

Preparazione 15 minuti
Cottura 3 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 300 gr farina 00
  • 100 gr zucchero
  • 2 uova
  • 70 gr burro
  • 1 bicchierino liquore (marsala, rum, vino bianco)
  • 2 cucchiaini lievito per dolci
  • 1 pizzico sale
  • 1 scorza limone grattugiata
  • qb marmellata
  • 1 lt olio di semi di arachide
  • qb zucchero semolato

Istruzioni

  1. Fondete il burro nel forno a microonde o in una casseruolina su fuoco dolce. Mettete da parte e fate raffreddare.

  2. Sgusciate le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate con una frusta. Unite il burro fuso e freddo.
    passo passo 1
  3. Aggiungete quindi la farina setacciata con il lievito e il sale e la scorza di limone. 
  4. Mescolate con un cucchiaio di legno e aggiungete man mano il liquore. Dovrete ottenere un impasto sostenuto ma morbido.
  5. Formate un panetto, quindi fatelo riposare per una decina di minuti. Rovesciate il panetto su un piano di lavoro ben infarinato e formate dei filoncini del diametro di circa tre centimetri. Ricavate quindi tanti pezzetti di impasto di 3 cm.
    passo passo 2
  6. Prendete ciascun pezzetto e arrotondatelo tra i palmi delle mani. Prendete ora una castagnola, appiattitela fino a formare un dischetto e mettete al centro un po’ di marmellata. Richiudete con cura i bordi facendo molta attenzione, altrimenti la marmellata in cottura fuoriuscirà.

  7. Mettete l’olio in una casseruola dai bordi alti e portatelo a una temperatura di 175 gradi. Quando l’olio sarà ben caldo tuffatevi le castagnole, poche alla volta. Saranno pronte quando saranno ben dorate su tutti i lati
    castagnole passo passo
  8. Scolate le castagnole su un foglio di carta assorbente, quindi passatele nello zucchero. Proseguite allo stesso modo per le altre castagnole. 
    castagnole passo passo
  9. Servite le castagnole tiepide o fredde. Si conservano per diversi giorni ben chiuse in un contenitore a chiusura ermetica.
    castagnole passo passo

Note

Costo:  4 euro
  • Controllate sempre la temperatura dell’olio. Un olio troppo caldo brucerebbe le castagnole esternamente, lasciandole crude all’interno.
  • Cercate di realizzare le castagnole più o meno della stessa dimensione, così la cottura sarà uniforme.
  • L’impasto non deve essere troppo duro. Se vi sembra così, aggiungete un altro goccio di liquore. L’impasto deve infatti essere maneggiabile, ma bello morbido, altrimenti avrete delle castagnole durissime.
A leggere insieme c’è più gusto: condividi!